18 Giugno 2022

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Il Percorso delle Acque

10,00

Percorso dedicato alle sorgenti irpine con la straordinaria Piana della Valle del Dragone: un percorso che va dal bacino del fiume Sabato a quello del fiume Calore. La Piana è uno straordinario bacino idrografico che raccoglie l’acqua piovana e quella delle sorgenti, facendole defluire nella Bocca del Dragone, inghiottitoio naturale su zona cataclastica originata da una faglia: luogo naturalistico molto interessante, con un laghetto centrale e aree attrezzate.

 

 

COD: cit180622 Categoria:

SABATO 18 GIUGNO

  • Ore 9.00 Ritrovo Piazza della Libertà ad Avellino
  • Difficoltà: alta
  • Lunghezza: 50,900 km
  • Percorso ad anello (partenza e rientro ad Avellino)
  • Quota massima: 864mslm
  • Salita e discesa 938m
  • Fondo: 100% asfalto
  • Tipo di bicicletta: cicloturismo, e-bike

Un tour ad anello che i ciclisti più allenati, nonostante la presenza di salite impegnative, possono percorrere in una singola giornata o seguire a tappe per Cassano Irpino e Caposele. Si parte da Avellino, quota 350 mslm, e dopo 24 km si raggiunge quota 785 per poi scendere alla Piana del Dragone a quota 667. Il paesaggio varia velocemente: si passa da un ambiente urbano a fitti boschi di querce, cerri, faggi e bei castagneti, attraversando la gola de "lo malepasso", territorio della banda del brigante Nardiello. Mentre si percorre la Piana del Dragone colpisce il fascino del Monte Tuoro, con i suoi 1432 metri. Sosta con visita alla Bocca del Dragone, inghiottitoio naturale, in cui confluiscono le acque raccolte dalla piana e, come vuole la tradizione popolare, dove ha vissuto un drago a tre teste. Da questo punto è possibile proseguire per Cassano e Caposele soltanto per i ciclisti più esperti e con più giorni.

Il nostro tour invece, fiancheggiando la piana del Dragone, ridiscende verso la piana del fiume Sabato e l'itinerario diventa più pedalabile con l'alternarsi di discese, falsipiani e corte salite fino a raggiungere Santo Stefano del Sole, 547 m slm. Borgo situato sulle pendici del massiccio dei Picentini, ricco di sorgenti e da cui si gode un bel panorama sulla valle del fiume Sabato. Visitabile é la sorgente Urciuoli, su prenotazione, protetta da un edificio storico, dove si resta affascinati dalla quantità d'acqua che arriva a Napoli grazie all'acquedotto ABC.

Tracciato completo

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Percorso delle Acque”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.